IL DORSO CURVO (O IPERCIFOSI) GIOVANILE DA MORBO DI SCHEUERMANN

Il dorso curvo giovanile da morbo di Scheuermann è una vera e propria malattia della colonna vertebrale che, generalmente, coinvolge solo alcune vertebre, specialmente quelle del tratto toracico, dando origine alla deformità.

Il morbo di Scheuermann tecnicamente è una “osteocondrosi”. Si tratta, cioè, di un’alterazione dei nuclei di accrescimento delle vertebre che sono localizzati alle limitanti superiore ed inferiore di ciascuna di esse. Ciò comporta un indebolimento del tessuto osseo delle vertebre colpite che, sotto l’azione del carico e della gravità, si cuneizzano anteriormente (il muro posteriore della vertebra, più robusto e rinforzato dall’attacco dei peduncoli, rimane più alto rispetto al muro anteriore) e, di conseguenza, il tratto di colonna interessato si cifotizza.

La diagnosi differenziale col dorso curvo astenico si fa già alla visita - mediante la manovra di Thomas - e la conferma la si ha con una radiografia della colonna in toto, nella proiezione latero-latearale (LL).

Nelle forme lievi o moderate il trattamento è identico a quello già descritto per il dorso curvo astenico. Nelle forme più gravi o nelle cifosi rigide e/o ingravescenti è necessario un intervento di correzione-stabilizzazione-artrodesi aggredendo la colonna per via posteriore. A volte, nelle forme gravi e molto rigide con importante deformità del torace e danno in atto o prevedibile per il cuore e i polmoni, va effettuato un primo tempo chirurgico per via anteriore, trans-toracica, per rimuovere i dischi intervertebrali al fine di avere una sufficiente correzione col secondo tempo per via posteriore.